Elvira Coda Notari
Elvira Coda Notari

CAIAZZO - PALAZZO MAZZIOTTI

 Dal 21 dicembre 2016 al 29 gennaio 2017
Aperta Lun. – Ven. 17.00-20.00 | Sab. – Dom. 10.00-12.00 e 17.00-20.00
Chiusa nei seguenti giorni festivi: 24 – 25 – 26 dicembre 2016, 01 e 06 gennaio 2017

141 anni fa nasceva Elvira Coda Notari, la prima regista del cinema italiano (Salerno 1875 – Cava de’ Tirreni 1946), vera pioniera della settima arte.  Si tratta di un’artista, autrice e produttrice di opere cinematografiche nei primi decenni del Novecento, riconosciute come antesignane del neorealismo, certamente tra i primi tentativi di una produzione cinematografica campana, che si affermò anche oltreoceano.

La Cactus Filmproduzioni impegnata nel recuperare la memoria, le immagini, i documenti e le testimonianze sulla regista per il prossimo progetto filmico, ha prodotto e realizzato una mostra su Elvira Notari dal titolo “La film di Elvira”, in collaborazione con il Festival del Cinema Laceno d’Oro, il regista Mario Franco, lo storico Paolo Speranza e il Circolo di cultura cinematografica “Immaginazione”. La mostra, presentata in anteprima nell’agosto 2014 ad Avellino nell’ambito del Festival del Cinema Laceno d’Oro, ha riscontrato grande interesse e affluenza di pubblico. Successivamente, nel corso del 2016, è stata ospitata al Pan di Napoli, a Palazzo Genovese e nella scuola Lanzalone a Salerno e infine alla mediateca Marte di Cava dè Tirreni.

Il progetto “La film di Elvira” è composto da un’esposizione di pannelli ricchi di immagini fotografiche, fotogrammi dei film e documenti, notizie storiche e testimonianze tratte dal libro di Stefano Masi e Mario Franco. Nell’allestimento postazioni video con reperti filmati sul cinema partenopeo, la trasmissione “Guagliò, ciak si gira!” e l’intervista testimonianza del regista Mario Franco che racconta della Dora film, di Elvira, di Nicola ed Eduardo Notari. Il progetto si arricchisce delle tre proiezioni degli unici film sopravvissuti, sonorizzati dal vivo da maestri compositori e da un convegno/presentazione del libro dedicato alla regista.